Shop

Quattro chiacchiere con “KRE LITTLE LAB”

Kre Little Lab

Mi chiamo Cristina, ma quasi tutti mi conoscono con il soprannome di Kre. Veneta di origine e bergamasca di adozione, sono una ragazza che vive per le proprie passioni. Fin da piccola ho sempre amato disegnare, creare e fare sport. All’età di diciassette anni mi sono avvicinata al mondo dello skateboarding e da allora non ho mai smesso, trasformando negli anni questa passione in uno stile di vita.

Schermata 2016-04-22 alle 16.16.04 Schermata 2016-04-22 alle 16.34.28

>Come è nato questo progetto?

Il mio piccolo laboratorio, dove riciclare vecchie tavole da skateboards per riportarle a una nuova vita, è un progetto nato per una serie di combinazioni, dopo dodici anni di skateboarding. Un giorno ho preso una vecchia tavola, l’ho tagliata e l’ho dipinta. La cosa mi è piaciuta molto e da lì ho iniziato a crearne altre. Ho semplicemente unito due mie passioni: lo skateboard e il piacere di creare e disegnare. Ho sempre avuto una buona manualità grazie a mio papà che mi ha trasmesso la passione del fai da te, ho unito l’estro artistico che ho sempre covato fin da piccola e così è nato “Kre Little Lab”.

Schermata 2016-04-22 alle 16.15.21.Schermata 2016-04-22 alle 16.34.16 Schermata 2016-04-22 alle 16.18.03 Schermata 2016-04-22 alle 16.17.21

> I tuoi prodotti hanno un’ ispirazione particolare?

Traggo ispirazione da tutto, qualsiasi cosa mi colpisca,  se penso che possa essere una buona idea per creare una tavola ne faccio tesoro.

Per quanto riguarda lo stile sicuramente ho una grande influenza dal mondo dei tatuaggi, poi creando anche oggetti di utilizzo domestico osservo molto anche il mondo del design di interni. Voglio creare prodotti che non si limitino a essere solo opere a livello decorativo, ma che abbiano a volte anche un’utilità, che diventino un elemento d’arredo così mi diverto a intagliare, dipingere e trasformare tutte le tavole che hanno perso il loro utilizzo primario.

Con questo progetto mi sono appassionata al mondo del legno ed ho frequentato un corso di falegnameria artistica che mi ha aiutata a migliorare alcuni aspetti legati alla sua lavorazione, per il resto sono un’autodidatta che crea tutto a mano con amore.

Ogni singolo pezzo che realizzo è UNICO.

>  Come vorresti si evolvesse il tuo progetto?

Il mio progetto deve continuare a crescere molto, essendo un ‘autodidatta ho ancora tanto da apprendere ed imparare . Comunque mi piacerebbe riuscire a partecipare sempre più spesso ad eventi legati a l’ ambiente del DIY , dell’arte e dell’artigianato, fare collaborazioni e magari provare ad allargare il mio operato non solo alle tavole da skateboards, ma anche alla lavorazione del legno in generale.

 FaroDoppio double DSC_0466

> Perché credi nel progetto di Artisan Shop?

Perchè trovo che alla base dei creatori ci sia passione e voglia vera di dare voce all’artigianato, di dare importanza, come una volta, alla cose realizzate con amore, impegno e dedizione. Di offrire un prodotto unico o comunque singolare da quello che ci viene proposto dalla massa.

12794817_961184270616167_1670302984198915958_o Schermata 2016-04-22 alle 16.17.33 Schermata 2016-04-22 alle 16.15.44 DSC_0290 Schermata 2016-04-22 alle 16.16.28

ULTIMI ARTICOLI SU ARTISAN BLOG